in Bambola – Dono d’incontri

inbambola_2

E’ da un po’ che gira in noi questo desiderio e siamo felici di comunicarlo ai nostri soci e a chiunque sarà interessato.

Consapevoli della moltitudine di doni e di bellezza che abbiamo e stiamo tuttora ricevendo,
grazie a La Bambola di Vassilissa, alle persone e alle esperienze che vi gravitano intorno,
desideriamo riversarericambiaremettere in circolori-offrire bellezza
..a nostra volta, a modo nostro.

Abbiamo così ideato un tempospazio e lo abbiamo chiamato InBambola – dono d’incontri:

vorremmo che questi doni si concretizzassero (anche) in occasioni di incontro
con persone che a noi suscitano valore e forte interesse,
professionisti che vogliano portarci e condividere parte della loro esperienza professionale, intellettuale e umana.. parte del loro valore,
affinché possa divenire nutrimento e fertilizzante per la vita, l’ispirazione e la creatività, nostra e di chi vorrà.

Abbiamo ipotizzato un incontro
(speriamo ogni 30-40-50 giorni, ma ad oggi non possiamo garantirlo per certo)
e sarà offerto da noi, come Associazione La Bambola di Vassilissa, ai nostri soci.

 

Qui di seguito elenchiamo, ed elencheremo nel tempo, le nostre proposte InBambola:

Sabato 13 OTTOBRE 2018
alle ore 14.30
a Parma, in Via Luigi Anedda 5/a

incontreremo la Dott.sa Marina Valcarenghi
Psicoanalista e Scrittrice.

Durante l’incontro verrà inoltre presentato il libro:
“L’anoressia”
M. Valcarenghi – 2018, Ed. Moretti&Vitali

Ricordiamo che l’evento sarà libero per i soci de La Bambola di Vassilissa
e che sarà gradita la conferma scrivendo a Simona:
simoday@libero.it

Grazie
per l’eventuale interesse e la condivisione dell’evento.

Qui il volantino:

inbambola-valcarenghi

 

 

 

 

 

 

Marina Valcarenghi

DOTTORESSA VALCARENGHI

 

 

 

 

 

 

Prima di diventare psicoanalista, ha lavorato a Roma come funzionaria nell’ufficio studi di un Ministero, e in seguito, a Roma e a Milano, come giornalista per la Repubblica, l’Espresso e il Manifesto.
Nel 1983 fonda con alcuni colleghi una scuola di psicoterapia a indirizzo junghiano riconosciuta dal Ministero della Ricerca Scientifica.
Di questa scuola è stata direttrice e docente di psicologia analitica fino al 2014.
E’ stata consigliere e vice presidente dell’Ordine degli psicologi della Lombardia dal 1999 al 2006.
Dal 1994 al 2002, su invito della direzione, svolge un’attività sperimentale di psicoterapia psicoanalitica all’interno del reparto “protetti” del carcere di Opera (Milano), dirigendo il suo intervento principalmente verso i condannati per violenza sessuale (stupro e pedofilia).
A partire dal 2012 svolge per tre anni la stessa attività nel carcere di Bollate (Milano).

Le sue pubblicazioni attinenti alla professione di psicoterapeuta
- escludendo i libri collettivi o di altro argomento e gli atti congressuali -
sono i seguenti:

  • I manicomi criminali – Ed. Mazzotta, 1975
  • Nel nome del padre. Edipo e Prometeo – Ed. Tranchida, 1982
  • Relazioni. Arianna e Teseo, Ade e Persefone – Ed. Tranchida, 1994 (tradotto anche negli Stati Uniti e in Germania)
  • Una passione per due. La natura degli opposti nella personalità e nella relazione – Ed. Tranchida, 1994
  • Psicoanalisi e politica – Ed. Gentili, 1995
  • Signori della corte. Un’arringa per Antigone – Ed. Re nudo, 2001
  • L’aggressività femminile – Ed. Mondadori, 2003
  • L’insicurezza. La paura di vivere nel nostro tempo – Ed. Mondadori, 2005
  • Ho paura di me. Il comportamento sessuale violento – Ed. Mondadori, 2007
  • L’amore difficile. Relazioni al tempo dell’insicurezza – Ed. Mondadori, 2009
  • Senza te io non esisto. Dialogo sulla dipendenza amorosa – Ed. Rizzoli, 2009
  • Mamma non farmi male. Ombre della maternità – Ed. Mondadori, 2011
  • Il coraggio della felicità – Ed. Mondadori, 2013
  • L’anoressia – Ed. Moretti&Vitali, 2018