Pulizia dell’aura e integrazione dell’ombra

28883522_1215946004_esche_pro_vselennuyu_v_raskruytoy_ladoshke-1

 

a cura di

ANTONINO MAIORANA ed EMANUELE MOCARELLI

 

Dal 2004 questa esperienza rimane per noi la più significativa e determinante:
utilissima e indispensabile guida nell’affrontare, conoscere e riconoscere in profondità
ciò che ci accade nella sostanza, fuori e dentro di noi.
Questo corso ci regala preziosi strumenti di auto-conoscenza e di auto-guarigione,
nonché importantissimi contenuti che, come faro, possono guidare i nostri passi.

 

Confermiamo con gioia che

nel 2019 ripartirà un NUOVO CORSO,

che si articolerà in 16 incontri.

Ci incontreremo sempre il SABATO MATTINA

c/o l’Hotel Parma&Congressi, in Via Emilia Ovest 281/a, Parma

dalle ore 9.30 alle ore 13.30

 

e queste sono le prime date previste:

 

2 MARZO 2019

30 MARZO

25 MAGGIO

29 GIUGNO

14 SETTEMBRE

23 NOVEMBRE

14 DICEMBRE

 

E’ necessaria l’ISCRIZIONE scrivendo una mail a Simona: simoday@libero.it

 

Grazie per ogni condivisione di questa bella notizia.

 

La nostra aura è un corpo sottile, una memoria energetica e un campo morfogenetico: uno strumento sensoriale sincronico, un’antenna potente e sempre “in rete”. Negli stati di attenzione senza sforzo, quando riusciamo ad essere presenti, l’aura diventa veicolo dell’Anima e ci orienta intuitivamente. Purtroppo la sconnessione dal corpo fisico, il sedimento delle esperienze non risolte, personali e ereditarie, insieme con la paura dell’intensità della vita, “offuscano” il corpo energetico. La nostra percezione della realtà e il nostro percorso evolutivo ne risultano drasticamente limitati. Antonino ed Emanuele ci accompagnano ad affinare la nostra sensibilità e a perseguire un rendimento percettivo migliore, mediante metodi semplici e concreti mirati a trasformare proattivamente le disarmonie del vissuto quotidiano. In parallelo, impareremo praticamente a individuare i blocchi presenti nel campo energetico mediante l’uso semplice e intuitivo di alcuni strumenti della radioestesia, per integrarli e scioglierli in un contesto di autonomia e consapevolezza basato sull’apertura alla collaborazione con gli Spiriti Guida, gli Angeli di San Michele e il Sé.

 
ALCUNI ARGOMENTI AFFRONTATI DURANTE GLI INCONTRI:

* Teoria del limite cognitivo: puntare all’alta risoluzione. I diversi regimi della percezione: stati Beta, Alfa e Theta. Il sogno lucido. Prima pulizia preliminare.

* Superare la malattia dell’io come coscienza assoluta: breve storia della bioenergetica. Il contributo della sapienza sciamanica. Verso una visione sistemica e transpersonale della coscienza: nuove ipotesi e paradigmi al vaglio della scienza. Seconda pulizia preliminare

*Ombra positiva e ombra negativa: riconoscere gli aspetti rifiutati dell’esperienza personale e familiare per integrare le energie bloccate e liberare i propri talenti. Lo stato di presenza. Pensiero positivo e pensiero proattivo. Terza pulizia preliminare.

* La mente a sette dimensioni:  geografia della coscienza secondo la psicologia e le tradizioni iniziatiche. I gradienti di sensibilità fisica ed emozionale. Le “corazze” reichiane. Liberarsi dalle tracce di “pedagogia nera”

* I problemi “antichi” dell’anima: i corpi sottili. Scoperte della psicologia sistemica e transgenerazionale. L’approccio sciamanico. Rudimenti di radioestesia: costruzione e uso delle antenne, esercizi. Quinta pulizia preliminare.

* Parte pratica del corso. Processi cognitivi non finalizzati e loro memorie inscritte nella fascia più vicina al corpo – come integrarle.

* Integrazione energetica a partire dagli oggetti, considerati in sé e per ciò che rappresentano. Pulizia della memoria cellulare.

* L’ombra paurosa: nuclei pulsionali, nuclei traumatici e trapassati in difficoltà. Come intervenire a partire dai segnali interiori. L’inconscio spaziale e il mondo interiore del trauma.

* L’ombra paurosa: nuclei pulsionali, nuclei traumatici e trapassati in difficoltà, parte seconda: come intervenire a partire dalle proiezioni sull’estensione percettiva: la casa, il luogo di lavoro.

* Ricerca manuale nel campo energetico dei collegamenti con i depositi di memorie traumatiche ereditarie. Prospettive di lavoro su piccoli traumi e cicatrici energetiche, alla luce delle teorie sui neuroni-specchio. Suggerimenti di pratica sciamanica.

* Il problema del male e della responsabilità personale. Ricadute transgenerazionali e collettive.

 

Antonino e Emanuele

dal 2001 vengono invitati a condurre seminari di auto aiuto e cabala in tutta Italia, e accolgono con gioia la possibilità di confrontarsi con moltissime persone; credono fermamente nell’importanza della condivisione delle risorse evolutive, e si considerano semplici cercatori. A partire dal 2009 hanno affinato le loro capacità mediante lunghi soggiorni di studio e lavoro presso gli sciamani di etnia Shipibo nell’Amazzonia peruviana. Antonino ha spiccate doti sciamaniche native, derivanti dalla sua famiglia, e fin da bambino è stato istruito a percepire e integrare i campi energetici; ha perfezionato questi doni mediante numerosi contatti con altri sciamani, recandosi in America Latina sin a partire dagli anni Ottanta. Emanuele ha una formazione filosofica e artistica, e ha insegnato per oltre dieci anni Teoria della percezione e Storia dell’Arte presso il dipartimento di arti visive di una nota università milanese.

 

Un GRAZIE SPECIALE ad Antonino e ad Emanuele:

è da loro che nasce l’impulso che ci ha portati a creare questa nostra Associazione.

È loro che ringraziamo per l’importante loro presenza in questi anni,

per quello che fanno e, soprattutto, per come lo fanno.

 

 

Il corso si articola in 16 incontri, a cadenza mensile, di 4 ore ciascuno.

Ecco qui le informazioni e le modalità di partecipazione:

  • Gli incontri si terranno
    il sabato mattina,
    dalle ore 9.30 alle ore 13.30,
    presso l’Hotel Villa Ducale, in Via Europa 81, a Parma
    oppure presso l’Hotel Parma&Congressi, in Via emilia Ovest 281/a, a Parma,

 

Queste le ultime date previste per il corso già iniziato:

  • 17 NOVEMBRE 2018                  c/o Hotel Parma&Congressi
  • 19 GENNAIO 2019                        c/o Hotel Parma&Congressi

 

La FREQUENZA agli incontri E’ OBBLIGATORIA.

Potrete ovviamente interrompere l’esperienza quando e se lo vorrete,
ma per partecipare agli incontri, sarà necessario partecipare (o eventualmente recuperare)
a TUTTI gli incontri precedenti.

Questa è una condizione importante, richiesta dai relatori
e come organizzatori ci impegneremo a farla rispettare, senza eccezione alcuna,
nel rispetto dell’esperienza, dei relatori e del gruppo stesso.

Per COLORO CHE AVESSERO GIA’ FREQUENTATO L’INTERO CORSO,
la partecipazione ad ognuno degli incontri sarà libera, SENZA L’OBBLIGO DI FREQUENZA.